Oli miracolosi per l’udito: funzionano davvero?

Spesso vediamo pubblicità riguardanti oli miracolosi per l’udito: li metti nel condotto uditivo e promettono di ripristinare parte o tutte le cellule ciliate danneggiate. Funzionano davvero?

Mi sento in dovere di affrontare questo argomento perché incontro sempre più persone che mi chiedono di queste pubblicità sensazionali, ormai sono dappertutto: non solo su internet ma anche sui giornali e in televisione.

Per affrontare questo argomento è necessario ricordare un altro articolo di questo blog dove abbiamo parlato di com’é fatto il nostro orecchio.

Le promesse

Secondo il medico x del paese y (questa è una costante che cambia sempre) sarebbe possibile ricostruire l’udito attraverso l’utilizzo di questo olio da inserire nell’orecchio. Bastano pochi euro per risolvere il problema di anni. Vediamo ora un’immagine esplicativa.

Come potete vedere l’orecchio viene suddiviso in 3 parti riportate in alto: orecchio esterno, medio e interno. La Coclea e le cellule ciliate dentro di essa sono nella parte più interna. La domanda da farci quindi è: se questi oli funzionano davvero, come fanno ad arrivare dove serve?

Una barriera fondamentale

Tra il condotto uditivo e la coclea c’è un sistema di amplificazione del suono composto da timpano e catena ossiculare (“ossicini” in foto). Il timpano è una barriera, da lì non passa nulla.

La risposta

Secondo le pubblicità, questo olio dovrebbe venir versato nel condotto uditivo e da lì andare, non si sa come, a superare il timpano, la catena ossiculare, le ossa del cranio per poi arrivare alla coclea, superarne l’involucro esterno e fare la propria azione sulle cellule ciliate.

Stiamo parlando di pura fantascienza.

Il gioco

Tutto si basa su due principi: il primo è che l’olio costa poco e il secondo è che questo “rimedio” dovrebbe essere continuativo. In questo modo sarà sempre colpa vostra.

Cosa fare

I rimedi alternativi all’apparecchio acustico esistono ma occorre prima visitare il paziente e capirne le eventuali patologie. Le pubblicità propongono sempre rimedi che vanno bene per tutti perché stanno vendendo qualcosa. Prima di acquistare oli, farmaci, apparecchio per l’udito o qualsiasi altra cosa è sempre meglio chiedere il parere di uno specialista. Meglio perdere un’ora del proprio tempo con una persona competente che spendere soldi inutilmente o rischiare di danneggiarsi col fai da te.

Richiedi la tua consulenza gratuita compilando il format qui a lato, vedremo come aiutarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *