Apparecchi acustici che non funzionano bene: le cause

In 40 anni di esperienza, lo studio Udire ha visto circa 10 mila pazienti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Molte di queste persone avevano acquistato uno o più apparecchi acustici senza essere minimamente soddisfatti.

I problemi

Quando incontro pazienti della concorrenza le lamentele maggiori riguardano il fatto che, nonostante l’apparecchio, spesso non capiscono le parole: il suono risulta troppo metallico oppure lontano e confuso.

Scopriamo le cause del perchè alcuni apparecchi acustici non funzionano bene.

La taratura

Tutte le tecnologie uditive sono fatte per funzionare, dobbiamo capire perchè la nostra ci presenta delle difficoltà. Primo punto da verificare è la taratura, ovvero le impostazioni che l’apparecchio acustico riceve quando deve processare il suono.

Se la voce di chi ci parla ci sembra troppo acuta vuol dire che c’è un sovradosaggio delle frequenze alte, se la voce sembra troppo ovattata è invece un problema relativo ai gravi per cui avremo una voce che rimbomba e risulta poco definita.

Se sentiamo invece la parola lontana è un problema relativo al volume generale dei suoni che è semplicemente troppo basso.

I cambiamenti

Talvolta può accadere che al momento della consegna le cose andassero bene, ma col tempo gli apparecchi acustici non funzionino bene. Spesso questo è dovuto alla pulizia: nell’orecchio si accumula il cerume e questo può andare ad ostruire i fori di uscita del suono. Se abbiamo apparecchi acustici che non funzionano bene, guardiamoli: quelli dietro l’orecchio possono avere il filo che conduce il suono otturato, quelli che entrano completamente dentro invece possono avere la punta sporca.

L’assistenza

Gli apparecchi acustici costano molto perché l’assistenza è inclusa a vita. Questo vuol dire che possono passare anche x anni, ma voi avrete sempre il diritto a una pulizia totale dell’apparecchio a costo zero. Diverso è invece quando acquistate un prodotto su internet dove non si parla nemmeno più di apparecchi acustici ma amplificatori. In caso di problemi con i secondi provate a chiedere a chi ve lo ha venduto, probabilmente avrà la soluzione.

In conclusione

Se avete un apparecchio acustico che non funziona bene andate da chi ve lo ha venduto, sono tutte tecnologie fatte per durare nel tempo ed è quindi probabile riescano a farlo andare nuovamente. Evitate il fai-da-te perchè sulla tecnologia, specie quando costa migliaia di euro, far decadere la garanzia con la manomissione è un attimo ed è molto rischioso.

Se, nonostante gli incontri con chi vi segue, i vostri apparecchi acustici continuassero a non andare bene, potete sempre compilare il modulo qui a fianco o chiamarci per un consulto gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *