Perché si tappano le orecchie: cause e soluzioni

Quante volte capita che si tappino le orecchie! I motivi possono essere diversi e nella maggior parte dei casi non c’è nulla di cui preoccuparsi, anche perché la durata di questo fastidio è breve. La situazione cambia se il problema persiste per giorni, anche a seguito di una corretta pulizia. In questo caso è meglio per prevenzione farsi vedere da uno specialista.

Quando si parla di orecchie tappate, dobbiamo sapere che è più corretto parlare di pressione auricolare. Questo fenomeno capita a tutti periodicamente o comunque quasi sempre, in alcune situazioni come in aereo, facendo immersioni, andando in alta montagna. Situazione simile si verifica quando si ha il raffreddore con molto catarro in gola o anche sotto la doccia quando entra acqua nelle orecchie. Di rado la persona avverte anche un fischio o un ronzio, prurito o altri sintomi di fastidio all’orecchio.

Il motivo di questa situazione è il cambiamento di pressione. L’orecchio si chiude e si sente meno bene: con uno sbadiglio, aspettando o ingoiando la saliva l’orecchio si stappa. La situazione è del tutto normale se il problema, che prende il nome di barotrauma, si risolve in tempi rapidi. Se questo non accade il timpano corre dei rischi e quindi bisogna rivolgersi a un medico.

orecchio tappato rimedi, orecchio tappato cause, orecchio tappato cerume, fischio, raffreddore, catarro, dolore, orecchio tappato cosa fare, orecchio tappato acqua, orecchio tappato muco, rimedi della nonna, orecchio tappato aereo, orecchio tappato senza cerume, otite, ronzio, studio udire

Orecchio tappato cause anomale

La fastidiosa sensazione delle orecchie tappate non è sempre solo il risultato del cambiamento di pressione, ma può essere sintomo di un disturbo di ben diversa natura. È chiaro che in questi casi la diagnosi deve essere fatta da un medico.

Quando la causa è il cerume

Una causa dell’orecchio tappato è il cerume, che a volte blocca polvere e detriti al suo interno. Tale accumulo, è spesso definito dal paziente come “orecchio ovattato”. Il cerume in eccesso mette in difficoltà dei particolari recettori che sono presenti all’interno dell’orecchio e che hanno proprio il compito di percepire i cambi di pressione. La persona quindi ha una ridotta capacità di sentire e avverte proprio la sgradevole “sensazione di tappo”. Risolto comunque il problema del tappo di cerume la situazione si ripristina com’era prima. Dopo un’accurata visita dal medico otorinolaringoiatra tutto torna alla normalità.

orecchio tappato rimedi, orecchio tappato cause, orecchio tappato cerume, fischio, raffreddore, catarro, dolore, orecchio tappato cosa fare, orecchio tappato acqua, orecchio tappato muco, rimedi della nonna, orecchio tappato aereo, orecchio tappato senza cerume, otite, ronzio, studio udire

Problema alla tuba di Eustachio

Una eccessiva pressione auricolare può anche essere conseguenza di un problema della tuba di Eustachio, risultato di un setto nasale deviato, di una ipertrofia dei turbinati, di un’otite ecc. Se nella tuba fra orecchio-bocca-naso si accumula muco o se c’è un malfunzionamento qui, è possibile che si creino sbalzi di pressione. In questi casi non è raro che la persona senta anche ronzii, fischi nel muovere la testa o leggero dolore. In questo caso il problema va risolto da uno specialista.

orecchio tappato rimedi, orecchio tappato cause, orecchio tappato cerume, fischio, raffreddore, catarro, dolore, orecchio tappato cosa fare, orecchio tappato acqua, orecchio tappato muco, rimedi della nonna, orecchio tappato aereo, orecchio tappato senza cerume, otite, ronzio, studio udire

Sindrome di Ménière – Labirintite

Situazione più complessa, e di fatto anche più rara, è l’orecchio tappato sintomo della Sindrome di Ménière. L’aumento di liquido (endolinfa) all’interno dell’orecchio che caratterizza questa malattia può determinare il fenomeno, insieme ad altri sintomi tipici di questa patologia, come acufene, vertigini, nausea, perdita della perfetta capacità uditiva etc. Anche in questo caso è indispensabile l’intervento di uno specialista per una corretta diagnosi e per migliorare il problema dell’orecchio tappato.

orecchio tappato rimedi, orecchio tappato cause, orecchio tappato cerume, fischio, raffreddore, catarro, dolore, orecchio tappato cosa fare, orecchio tappato acqua, orecchio tappato muco, rimedi della nonna, orecchio tappato aereo, orecchio tappato senza cerume, otite, ronzio, studio udire

Orecchio tappato: rimedi

Se il fenomeno dell’orecchio tappato è il risultato di uno sbalzo di pressione, i vecchi rimedi della nonna funzionano sempre. Questi comprendono il mangiare qualcosa, deglutire, sbadigliare, spalancare la bocca: in questo modo si può risolvere rapidamente il problema. Attenzione a non fare l’errore che purtroppo alcuni ancora oggi mettono in atto: quello di tapparsi il naso e soffiare forte. La manovra di Valsalva mette in serio pericolo il timpano. Se mettendo in atto i vecchi rimedi della nonna il problema non si risolve, prima di correre rischi meglio consultare il proprio medico.

Se l’orecchio tappato è dato da un’altra delle situazioni indicate cosa fare? In questo caso è sicuramente indispensabile chiedere un consulto medico per una questione di sicurezza. La soluzione dipende dalla precisa causa del problema quindi ci vuole la diagnosi di un professionista. In base alla patologia o al problema presente questi procederà rimuovendo, per esempio, il tappo di cerume o fornendo una terapia adeguata.

Dott. Ronni Bottazzi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *