Accessori acustici: sono utili?

Le pubblicità propongono di tutto e nelle nuove categorie troviamo gli accessori acustici, cerchiamo di capire quando e se possono essere utili.

Diminuzione dell’udito

Gli accessori acustici cercano solitamente di sopperire a una diminuzione di udito (ipoacusia) e prima di acquistarne dobbiamo definire più cose: vediamole insieme.

Gli accessori acustici sono tanti e principalmente sono

  • amplificatori da farmacia
  • vivavoce del telefono
  • sveglie ultra potenti
  • cuffie della televisione

Perché acquistarli

Spesso vediamo familiari di una certa età che negano di avere problemi di udito ma effettivamente hanno difficoltà: non sentono il telefono, la televisione ecc. Per il loro benessere quindi cerchiamo di aiutarli senza affrontare realmente il problema andando a aumentare l’amplificazione dei suoni.

accessori acustici

Sentire forte non è sentire bene

C’è una netta differenza tra le due cose e solitamente aumentando tutti i volumi stiamo solo nascondendo o addirittura aggravando il problema.

Questa è una audiometria verosimile per un paziente affetto da presbiacusia, i pallini rossi sono le intensità alle quali il paziente sente i suoni in base alle frequenze percepite. Quando andiamo ad acquistare un amplificatore, che sia quello da farmacia piuttosto che le cuffie della televisione, l’amplificazione è tendenzialmente pari su tutte le frequenze, come nell’immagine sottostante, contrassegnata in giallo.

L’aumentare del volume varia la linea solo in verticale ma non nella sua inclinazione, per questo chi lo indossa sente effettivamente più forte ma non più chiaro e se alza il volume in modo che tutte le frequenze vengano percepite si dà estremo fastidio.

In conclusione

E’ sempre meglio fare un test dell’udito prima di acquistare qualsiasi cosa: gli accessori acustici possono essere utili nei casi di leggera perdita uditiva ma in altri casi possono essere inutili o addirittura dannosi.

Gli amplificatori da farmacia non sono apparecchi acustici come già detto qui.

Se abbiamo già fatto il test dell’udito e il paziente porta degli apparecchi acustici ma ha comunque bisogno di amplificatori per sentire bene è necessario andare subito da chi ha venduto questi apparecchi e aggiornare la taratura. Gli apparecchi devono ripristinare l’udito normale nel paziente, se questa cosa non avviene, la taratura è da rivedere.

Consulta sempre uno specialista prima di fare acquisti, con udire la consulenza è gratuita, compila il modulo per essere ricontattato.

studio udire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *