Apparecchi acustici a Mantova: cosa devi sapere

Il mondo degli apparecchi acustici a Mantova è contraddistinto da una pubblicità martellante ovunque, di qualsiasi azienda. Chiamate, annunci sui giornali, canali televisivi e lettere, ecco cosa devi sapere per evitare brutte esperienze. L’udito è importantissimo.

Dr. Ronni Bottazzi

Novità tecnologiche

Apparecchi acustici ricaricabili, impiantabili, invisibili e che a detta delle pubblicità risolvono qualsiasi problema. Chiediti sempre: come può una pubblicità proporre la soluzione a un problema medico senza mai aver visitato un paziente? Senza conoscere niente di lui, della sua situazione uditiva e delle sue abitudini di ascolto. Esistono farmaci che risolvono qualsiasi cosa, indipendentemente dalla patologia? Direi di no, peggio ancora se stiamo parlando di qualcosa di fisso e che non può essere rimosso.

La verità

Secondo recenti studi, il 36% di chi acquista un apparecchio acustico smette di portarlo dopo appena 2 mesi di utilizzo, è importantissimo quindi partire col piede giusto.

Gli apparecchi acustici hanno un costo considerevole perchè

  • sono presidi medico chirurgici
  • devono risolvere il problema per gli anni a venire
  • l’assistenza è garantita nel tempo

Questi punti sono fondamentali per capire quindi che non stiamo comprando un oggetto ma un percorso nel tempo che si avvale di un oggetto per continuare.

Cosa fare

Per scegliere adeguatamente chi dovrà seguirci negli anni a venire ricordiamo sempre che

Cerchiamo quindi di

  • Richiedere il parere di uno specialista prima di andare in un negozio
  • Valutare correttamente il negozio: il test audiometrico e vocale sono insufficienti a stabilire il vero bisogno del paziente
  • Valutare l’assistenza e la disponibilità che viene fatta da chi ci segue e se possibile parlare con qualcuno che è già cliente
  • In caso di prova ottenere il maggior tempo possibile (almeno due mesi)
  • Evitare assolutamente di lasciarsi convincere dal “si deve abituare” o “è solo una cosa passeggera”, se ci sono sensazioni sgradevoli vanno cambiate prima dell’acquisto finale
  • Porre attenzione ai suoni: spesso, in caso di protesizzazioni errate, si ha la sensazione di suono metallico, stridulo e alcuni suoni sembrano innaturali come lo sbattere dei piatti che fa sobbalzare dalla sedia. Questi fenomeni a lungo andare diventano insostenibili e per molti sono il motivo per mettere l’apparecchio nel cassetto.

In caso uno di questi punti sia anche solo parzialmente in dubbio il mio consiglio è di richiedere un incontro con uno specialista che saprà consigliarti.

Come Udire ci occupiamo sia di recupero dell’udito senza l’apparecchio per i casi più lievi che di protesica per quelli gravi, in ogni caso prevediamo il “Soddisfatti o rimborsati” con un tempo di visione di tre mesi per qualsiasi soluzione proposta. In questo modo siamo sicuri di coinvolgere il paziente nel tempo visto che i nostri pazienti si dichiarano pienamente soddisfatti nel 97,3% dei casi. L’assistenza in sede è garantita a vita, gratuitamente.

Se hai dubbi o domande riguardo la tua situazione uditiva o i tuoi apparecchi in prova puoi chiamarci o fissare un appuntamento compilando il modulo previsto. Ti risponderò personalmente.

Dr. Bottazzi Ronni

studio udire mantova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *